Teaser

Home

Italiano    Deutsch                

"Lo studio è come la luce che illumina la tenebra dell’ignoranza, e la conoscenza che ne risulta è ilsupremo possesso, perché non potrà esserci tolto neanche dal più abile dei ladri".

SUA SANTITÀ IL XIV DALAI LAMA

DAL 1 GENNAIO 2016 È RIPRESA LA PUBBLICAZIONE DEI "TESTI PER L'AUTOREALIZZAZIONE"

(Vedi nel sito, sezione: Antologia Testi

BREVI RIFLESSIONI CIRCA LE RELIGIONI, LA SPIRITUALITÀ E LA MEDITAZIONE

LE RELIGIONI SONO MOLTEPLICI, LA SPIRITUALITÀ (E IL BENESSERE INTERIORE DELLE PERSONE) INVECE È UNA ED È UNIVERSALE. PER COLTIVARE LA SPIRITUALITÀ C'È BISOGNO INNANZITUTTO DI PURIFICARE LA MENTE TRAMITE LA DISCIPLINA DELLA MEDITAZIONE E IL RICONOSCIMENTO DELLA PROPRIA NULLITÀ, CHE APRE LE PORTE ALLA SAGGEZZA (V. I MISTICI, LE SACRE SCRITTURE E PARTICOLARMENTE LA CABALÀ EBRAICA). 

LA MEDITAZIONE È UNA DISCIPLINA CHE VA CONSOLIDATA E STABILIZZATA NELTEMPO, BISOGNA DEDICARSI AD ESSA E PRATICARE REGOLARMENTE E CON METODO. LA PRATICA DI SEDUTA FORMALE VA ACCOMPAGNATA, QUANDO È NECESSARIO, CON ESERCIZI DI RESPIRAZIONE, PULIZIA DEI CANALI, DEI CENTRI DEL CORPO SOTTILE (CHAKRA) CON IL SOSTEGNO DEI MANTRA E CON UNO STILE DI VITA ETICO E COMPASSIONEVOLE VERSO SE STESSI, IL CREATO E TUTTE LE CREATURE. INNANZITUTTO, LA PRATICA PRINCIPALE È QUELLA DI DIVENTARE POVERI, VERAMENTE E PROFONDAMENTE POVERI DI SPIRITO, COME INSEGNA IL GRANDE MAESTRO MISTICO MEDIOEVALE (MEISTER ECKHART):

"SI DEVE DIVENIRE VERAMENTE POVERI E LIBERI DALLA VOLONTÀ CREATURALE QUANTO LO SI ERA QUANDO NON SI ERA ANCORA NATI. E IO VI DICO, PER LA VERITÀ ETERNA, CHE FINCHÈ DESIDERATE COMPIERE LA VOLONTÀ DI DIO, FINCHÈ AVRETE QUALCHE DESIDERIO DI ETERNITÀ E DI DIO, NON SARETE VERAMENTE POVERI. POSSIEDE LA POVERTÀ SPIRITUALE SOLTANTO CHI NIENTE VUOLE E NULLA DESIDERA".

A MAESTRO ECKHART FA ECO, ALCUNI SECOLI DOPO, IL MISTICO CARMELITANO SAN GIOVANNI DELLA CROCE, CON IL SUO: "Nel nulla c'è tutto".

DEL RESTO ANCHE SAN PAOLO DISSE: "Quando caddi da cavallo vidi il nulla e nel nulla c’era Dio".

E NON DIMENTICHIAMO LA FRASE DEL MAHATMA GANDHI: "Se vorrete nuotare nell'oceano della Verità, dovete ridurvi a nullità".

PERCIÒ IO MI PRESENTO COME  "STUDENTE DEL NULLA ". 

V. NOJA

DAS STUDIUM IST WIE DAS LICHT, DAS DIE DUNKELHEIT DER UNWISSENHEIT ERLEUCHTET UND DAS WISSEN, DAS SICH DARAUS ERGIBT, IST DAS GRÖßTE BESITZTUM, WEIL ES NICHT EIMAL DURCH DEN SCHAUSTEN DIEB WEGGENOMMEN WERDEN KANN.

SEINE HEILIGKEIT

XIV DALAI LAMA